Intestazione

Lingue

Contenuto principale

Il pieno di fiducia grazie al mentoring

check
Realizzato con successo
social

Società

Lungo la strada che porta verso il mondo del lavoro, i giovani devono superare molte sfide. Ad aiutarli, un progetto di volontariato nel canton Zugo. Quando parla del suo lavoro, il viso di Basma Babeker si illumina: «Ho ottenuto- l'apprendistato dei miei sogni!». La scorsa estate, la sedicenne ha iniziato una formazione come assistente dentale. Un risultato raggiunto anche grazie a "MUNTERwegs". L'obiettivo dell'omonima associazione è quello di mettere in contatto bambini e giovani provenienti da famiglie svizzere o con un passato migratorio con volontari che, vestendo i panni di mentori, trasmettono la loro esperienza ai più giovani. Così, per otto mesi, Franziska Filliger (49 anni) ha accompagnato Basma, che viene dall'Eritrea, preparandola per trovare un apprendistato. La zugana è davvero felice di aver trovato questo progetto su UBS Helpetica: «Lavorare con i giovani è un’attività molto bella. Vedo il fatto di trasmettere la propria esperienza e di sostenere questi giovani come impegni importanti per la nostra società».

Esperienza da condividere

Basma Babeker ricorda che il primo incontro è stato segnato da una certa timidezza: «Penso che entrambe eravamo curiose, ma anche riservate. Non sapevamo cosa aspettarci l'una dall'altra e cosa ognuna era disposta a dare». Poi le due hanno cominciato a incontrarsi un sabato ogni due, scambiandosi idee, discutendo di scuola, mettendo le domande nero su bianco ed esercitandosi in vista dei colloqui di lavoro. In occasione del secondo incontro, in agenda c’era un piccolo servizio fotografico, dato che Basma aveva bisogno di un ritratto per il suo curriculum vitae. «È stato divertente e alcune delle foto sono venute davvero bene», dice. Quando i giochi si sono fatti seri, l'adolescente si è poi rivolta direttamente alle aziende prese in considerazione per un apprendistato: «Dopo essermi candidata online, mi sono sempre presentata di persona per consegnare il mio dossier. Venivo accompagnata da Franziska, ma lei ha sempre aspettato fuori». Questo ha permesso a Basma Babeker di segnare qualche punto grazie alla sua cordialità. Non c'è da stupirsene: il suo nome, di origine araba, significa "sorriso".

Testo Martin Winkel
Foto Mischa Christen

 

Il nostro partner del progetto:
MUNTERwegs

MUNTERwegs is a mentoring project that assigns volunteers to children and young people from migrant and non-migrant backgrounds. The program thus contributes to cultural integration, promotes equal opportunities and enables participants to actively participate in social life.

Ulteriori progetti